skip to Main Content
Menu

Corso Progettista 3D

1.050,00  IVA esclusa

All’acquisto del corso l’utente avrà diretto accesso all’aula multimediale “Corso Disegno 3D professionale Avanzato”.

L’utente è legalmente responsabile delle credenziali ricevute, pertanto si impegna a non divulgarle a terzi e ad astenersi da qualunque uso improprio delle stesse e dei servizi a cui avrà accesso. Per maggiori informazioni consultare “Termini e Condizioni”.

 

Category:

Description

Progettista 3D

sommario

Sommario

  • Durata Corso
    52 ore
  • Materiale necessario
    Computer PC con Fusion 360
  • Professore
    Stefano Ala [4DOITaly]
  • Attestato
    Certificazione dopo Esame finale

scheda materiale

Capitoli Corso

  • Capitolo 1 
    Introduzione e basi 3D
  • Capitolo 2
    Evoluzioni controlli 3D
  • Capitolo 3
    Organizzazione ambiente lavoro
  • Capitolo 4
    Disegno 2D Industriale

campi di successo

Campi di successo

  • Studi Tecnici
  • Reverse Engineering
  • Aziende industriali

Concetti finali

Disegno 2D

Il disegno 2D nelle aziende rimane sempre il concetto fondamentale per comunicare con fornitori e produttori. In questo corso verranno trattati tutti i concetti professionali necessari per produrre e presentare con successo il proprio prodotto.

Disegno 3D

Il punto di forza della nuova generazione di progettazione risiede nel sapersi muovere correttamente nell’ambiente 3D. In questo corso si imparerà come affrontare professionalmente un disegno 3D e la sua relativa modellazione diretta e tramite parametri.

Responsabile Progetto

Parte fondamentale del corso risiede nel concetto della organizzazione progettuale, esso implica che al termine delle lezioni si sarà in grado di organizzare correttamente un progetto 3D per la produzione e l’organizzazione dei Team aziendali.

Descrizione

Il Disegno 3D è semplice da trovare e reperire, ma nel concreto che cosa è veramente? Ma soprattutto, quali sono i ragionamenti professionali che sorgono nel suo utilizzo?
Questo seminario nasce per apprendere le basi del disegno 3D e soprattutto, cosa più importante di qualsiasi comando o azione, porsi le domande giuste, così da entrare nel corretto ragionamento che si deve avere nell’utilizzare i programmi 3D Prametrici nelle aziende.

Il programma che si andrà a utilizzare è il nuovo prodotto di punta dell’Autodesk: Fusion 360, il quale permette a studenti e start up una licenza gratuita per 3 anni, di
conseguenza facile da reperire e ottimo per le basi dei programmi parametrici.

Si andrà a scoprire come realmente si deve affrontare un incarico di disegno 3D, quali sono le domande da porsi e impareremo i primi potenti comandi/strumenti che i programmi parametrici ci mettono a disposizione, utilizzandoli correttamente e soprattutto in maniera tale da permetterci maggiore controllo del flusso lavorativo.

Ci tengo a sottolineare che i seminari saranno incentrati all’insegnamento dell’utilizzo professionale del programma dell’Autodesk Fusion 360, ma cosa più importante ancora del programma fine a se stesso, sarà il ragionamento che lo studente dovrà apprendere per approcciarsi a qualsiasi richiesta professionale o meno di un disegno 3D, perchè essa nell’ambiente lavorativo è realmente la cosa più importante, ancora più della conoscenza dei comandi.

Il seminario è accessibile a chiunque voglia imparare il mondo del disegno 3D, l’unica richiesta consigliata è la conoscenza del disegno 2D (anche non professionale).

 

Capitolo 1

Introduzione a Fusion 360; caratteristiche, filosofia di utilizzo, tipi di modellazione 3D, ecc.

Interfaccia utente e modalità di interazione con il programma

  • Area Grafica/Browser/Timeline
  • Comandi di visualizzazione, ViewCube, Display Setting, Griglia e Snap, Gestione delle Viewport.

Preferenze e impostazioni dell’applicazione

Ambienti di utilizzo (Design, Generative Design, Render, Animation, Simulation, CAM, Drawing)

  • Set up ambiente di lavoro: area cloud e area personale
  • Creazione di un progetto
  • Caricamento dati di progetto nell’area cloud

Tipi di modellazione 3D possibili con Fusion 360

  • Modellazione per solidi (Model), Modellazione per superfici (Patch), Modellazione per forme libere (Sculpt – Free form TSpline)

Generalità a proposito della progettazione di componenti parametrici con i solidi

Schizzi, vincolamento e dimensionamento:

  • Disegno con dimensioni esatte
  • Linee normali e di costruzione
  • Tipi di vincoli e casi di utilizzo
  • Condizioni di sotto-vincolamento e sovra-vincolamento degli schizzi
  • Correzione degli errori presenti negli schizzi
  • Dimensionamento parametrico
  • Dimensionamento non parametrico (Riferimento)
  • Modifica delle dimensioni dello schizzo

Modellare le forme semplici con i solidi:

  • Comandi di base per la modellazione solida
  • Lavorazioni di base (Estrusione, Rivoluzione, Foratura, Filettatura, ecc.)
  • Solidi di base/Body (Cubo/Parallelepipedo, Cilindro, Sfera, Toro, Elicoide, Tubo, ecc.)

Modifica di parti standard

Tecniche di modifica e Barra dei tempi (Timeline)

Modifica e rifinitura della forma 3D con i solidi:

  • Prime lavorazioni di modifica sui solidi Premi/Trascina (Press/Pull), Raccordo/Raccordo con regola, Smusso, Svuotamento, Cancella, ecc.
  • Spostamento e copia di solidi (Body) – Sposta/Copia e Allinea
  • Modifica dell’aspetto dei solidi
  • Definizione del materiale e dell’aspetto
  • Gestione della libreria dei materiali e dell’aspetto
  • Serializzazione e moltiplicazione dei solidi e delle lavorazioni:
  • Serie Rettangolare, Polare, Basata su Schizzo.
  • Specchiatura di lavorazioni, corpi e componenti

Capitolo 2

Modellazione di forme complesse con i solidi:

  • Comandi avanzati per la modellazione solida
  • Lavorazioni avanzate (Sweep, Loft, Nervatura, Rete, Boundary Fill, ecc.)

Geometria di costruzione: Piani, Assi e Punti di costruzione

Comandi per l’analisi e l’ispezione del modello 3D:

  • Misurazione
  • Analisi delle sezioni
  • Calcolo del centro di massa e altre caratteristiche

Inserimento di elementi sul modello 3D:

  • Inserimento di immagini, ridimensionamento dell’immagine per la modellazione da immagini.
  • Decalcomania di immagini sul modello
  • Inserimento di immagine vettoriale (SVG)
  • Inserimento di disegno vettoriale (DXF)

Comandi per la gestione della selezione

  • Selezione a finestra, Freeform, Paint
  • Creazione di un set di selezione
  • Strumenti per la selezione, Priorità di selezione e Filtri di selezione

Gestione delle viste con nome (Named View)

  • Utilizzo delle viste con nome già presenti
  • Creazione di una nuova vista con nome

Stampa 3D di uno o più componenti:

  • Comando 3D Print
  • Produzione di un file STL e sue caratteristiche, parametri di precisione
  • Invio di un modello 3D ad una App di Stampa

Capitolo 3

Introduzione alla modellazione d’assieme

  • Progettazione Top Down in assieme
  • Solidi (Body) e Componenti (Component)
  • Creazione della gerarchia di assieme (Solidi, Componenti, Assiemi)

Inserimento di componenti 3D di libreria, in assieme:

  • Inserimento di un componente normalizzato (McMaster-Carr)
  • Inserimento di un componente di un produttore terzo (Manufacturer part)

Capitolo 4

Ambiente di Disegno (Drawing)

Creazione e gestione di tavole 2D

  • Creazione delle viste
  • Modifica delle caratteristiche delle viste
  • Annotazione delle messe in tavola
  • Esportazione in locale di DWG e PDF

Ambiente di animazione (Animation)

  • Creazione di esplosi a partire da assiemi (Story Board)
  • Definizione dei movimenti (rotazioni, traslazioni)
  • Creazioni di viste e callout
  • Pubblicazione del video

 

X
    wpChatIcon
    Back To Top